Decreto sviluppo: una decisiva spinta alla crescita

Roma, 4/10/2012 – “Un importante passo avanti per spingere il sistema Italia a intraprendere, attraverso l’uso intensivo dell’innovazione digitale, un nuovo percorso di modernizzazione e crescita. Pur essendo consapevoli  di una serie di criticità e carenze presenti nel Decreto, il nostro non può essere che un giudizio positivo verso un provvedimento che finalmente introduce nella società ed economia italiane fattori antirecessivi e reali opportunità di cambiamento. Secondo le nostre stime, infatti, queste misure potrebbero portare l’economia digitale in Italia al valore assunto negli altri paesi , che potrebbe significare per il Paese, nei prossimi anni, un contributo al Pil di 24 miliardi di euro e un aumento occupazionale di circa 300 mila nuovi posti  di lavoro” è  quanto afferma  Stefano Parisi , presidente di Confindustria Digitale, a proposito del Decreto Sviluppo 2 , approvato dal Consiglio dei Ministri oggi, incentrato per la grande parte su norme di attuazione dell’Agenda Digitale.

L’industria italiana dell’Ict  – conclude Parisi - è pronta a fare la sua parte con investimenti infrastrutturali e su nuove tecnologie, affinchè questo importante progetto Paese  prenda corpo in tempi rapidi".

 

Confindustria

CONFINDUSTRIA DIGITALE, Via Barberini 11, 00187 Roma Tel. 06 45 41 75 41 Fax 06 45 41 75 40
CF: 97661300588  |  ©2011 All rights reserved
Email | Twitter | Linkedin
 

Esegui ricerca