MENU

Confindustria digitale

RITARDO DIGITALE ITALIANO BLOCCA LA CRESCITA, PIENA CONDIVISIONE PAROLE DI VISCO

Roma, 31/572019 – “Le parole del governatore Visco, che ha indicato come il gap digitale di cui soffre il Paese abbia ripercussioni negative sulla dinamica produttiva italiana, dovrebbero  suscitare grande allarme nel governo, nelle istituzioni, nella società. Allarme tale da far diventare la digitalizzazione la priorità attorno a cui far ruotare le politiche per la crescita” è il commento a caldo del Presidente di Confindustria Digitale Cesare Avenia, in merito alla relazione di oggi svolta dal Governatore  della Banca d’Italia.  

 

“E’ una conferma autorevole di quanto diciamo da tempo - continua Avenia -  il grave ritardo nell’adozione delle nuove tecnologie e nell’innovazione dei processi economici e della Pa,  che da anni inchioda l’Italia agli ultimi posti delle classifiche internazionali,  è alla base delle difficoltà della nostra economia . Perciò riteniamo, e siamo direttamente impegnati in questa direzione, che nella prossima manovra economica occorra mettere in campo un piano straordinario di investimenti e di misure atte a imprimere una forte accelerazione a tutti i progetti nazionali in campo per la trasformazione digitale del Paese. Questa non è più opzione, ma una via obbligata per dare un futuro di sviluppo al nostro Paese”.

 

  • Per informazioni
  • Anna Borioni
  • Responsabile Ufficio stampa Confindustria Digitale
  • Via Barberini 11 – 00187 Roma
  • Tel. 06 45417542 – cell. 3471409877
  • anna.borioni@confindustriadigitale.it
 

CONFINDUSTRIA DIGITALE, Via Barberini 11, 00187 Roma Tel. 06 45 41 75 41 Fax 06 45 41 75 40
CF: 97661300588  |  ©2011 All rights reserved
Email | Twitter | Linkedin
 

Esegui ricerca